SOLD

  • Nome oggetto (kanji):南京錠
  • Nome oggetto (romaji): Nankinjo
  • Dimensioni lucchetto: 16,8 x 6,2 x 2,6cm
  • Dimensioni chiave: 16,8 x 1,5 x 1,3cm
  • Dimensioni porta chiavi: 16,6 x 5,3 x 0,8cm
  • Epoca : Edo/Meiji Jidai

Descrizione: Lucchetto tradizionale giapponese in ferro forgiato a mano, completo di chiave e porta chiavi. Fin dall'antichità in oriente si è sentita la necessità di proteggere i propri averi. I lucchetti tradizionali nascono in Cina e, come molti altri oggetti, si diffondono in Corea e Giappone. Fin dal Giappone feudale i lucchetti erano impiegati per custodire i beni più disparati e potevano trovare applicazione in ambiti domestici, come armadi e casse panca, o in castelli e fortezze. Lucchetti di grandi dimensioni come il presente erano adoperati per serrare i portoni dei magazzini di riso e di altri beni di prima necessità così da proteggere le scorte dei grandi feudi. Il lucchetto è interamente fatto a mano, chiave compresa, e nasconde un meccanismo complesso ed estremamente efficace. La sua possenza e robustezza lo rendevano impossibile da aprire senza l'uso della chiave. Lo spesso guscio esterno protegge un meccanismo a molla a "V" che scatta sotto la pressione della chiave. A differenza dei moderni lucchetti l'apertura non è data dalla rotazione ma dalla pressione della chiave. Risalente al periodo Edo questo lucchetto era a guardia delle scorte di un grande castello. Il meccanismo è perfettamente funzionante ed il guscio esterno privo di qualsivoglia difetto o usura compromettente.






SOLD
  • Nome oggetto (kanji): 能楽堂
  • Nome oggetto (romaji): Nogakudo
  • Dimensioni: 21,0 x 15,8 x 7,8cm
  • Epoca: Edo/Meiji Jidai

Descrizione: Maschera in legno usata per le rappresentazioni del tradizionale teatro Noh giapponese. La maschera raffigura un personaggio anziano, caratterizzato da lunga barba e vistose e profonde rughe. La medesima maschera poteva essere usata in tutte quelle piece teatrali che annoverassero tra i personaggi un uomo anziano. Il teatro noh è una forma di teatro nata in Giappone nel corso del XIV secolo e si contrappone al teatro Kabuki, di origine popolare e quindi volgare, per l'uso di una cultura elevata. Il teatro Noh è inoltre caratterizzato dalla lentezza dei gesti, aggraziati e dagli spiccati richiami tradizionali, e dall'uso di maschere caratteristiche. Il Noh rappresenta quindi la forma alta di teatro giapponese e mette solitamente in scena piece a tema tradizionale. Gli attori, o shite, sono solo uomini e attraverso le maschere riescono a ricoprire ogni genere di ruolo, compreso quello femminile. Tradizionali sono anche i richiami di questa maschera, il ko jo (uomo anziano), che rimandano a tratti stereotipati della mitologia giapponese. Le folte sopracciglia, la lunga barba e le rughe pronunciate sono comuni a molti personaggi noti della mitologia giapponese. Sulla maschera sono presenti alcuni segni del tempo ma la struttura rimane solida e prima di danni.






SOLD
  • Nome oggetto (kanji):銅鑼
  • Nome oggetto (romaji): Dora
  • Dimensioni gong: 10,7 x 10,7 x 1,8cm
  • Dimensioni martelletto: 20,2cm
  • Epoca : Meiji Jidai

Descrizione: Tradizionale gong giapponese in bronzo con martelletto in legno risalente al periodo Meiji. In ambiente domestico questa tipologia di gong veniva prevalentemente usata per la cerimonia del tè mentre nei templi il suono del gong richiamava alla funzione religiosa. Nella cultura giapponese gong e campane assolvono a funzioni religioso/sociali molto importanti e permeate di tradizione. La cerimonia stessa del tè è una delle più ritualizzate della tradizione giapponese. Sebbene antico il gong è perfettamente funzionante e composto da diverse aree di percussione corrispondenti a diverse note. Il martelletto, posteriore al gong e forse di epoca Showa, è in perfette condizioni, il gong stesso è in perfetto condizioni e reca una lieve patina dovuta al tempo (il colore lucido delle fotografie è dato dall'olio di garofano che vi è stat applicato a scopo conservativo). La rimozione di quest'ultima è sconsigliata in quanto segno dell'antichità dell'oggetto.





Sakura Matsuri Antiquariato di Lorenzi Emiliano - Via delle Panche 134a, 50141, Firenze (IT)
P. I.V.A. 06264670487
Tutti i diritti, testuali, video e fotografici, sono riservati.